Il Design Thinking: cos'è e come funziona

Il Design Thinking è un modello progettuale che aiuta le persone che lavorano all’interno di aziende, enti, istituzioni, organizzazioni a prendere decisioni più consapevoli, risolvere problemi e cogliere il cambiamento.Pensiero creativo, lavoro di gruppo e centralità della persona sono alla base di questa metodologia che può portare innovazione reale e concreta all'interno di qualsiasi organizzazione.

DA DOVE ARRIVA IL DESIGN THINKING?

Il Design Thinking prende spunto dalle tecniche del pensiero creativo, ma non serve essere Designer per applicare il Design Thinking, anzi. Il Design Thinking si applica ad ogni processo di progettazione aziendale e a tutti i settori, dal b2b al b2c.
Questa metodologia è stata codificata negli anni Duemila all’Università di Stanford in California. Anticipatrice è stata la californiana Ideo, che lo ha applicato in qualsiasi settore, dall’ideazione di un nuovo prodotto alla definizione di una nuova idea di business o organizzazione aziendale.

COME FUNZIONA?

Il Design Thinking sviluppa idee lavorando in gruppo: coinvolge tutti gli attori del processo, dai manager al team di lavoro, dai clienti ai fornitori, fino ai partner di qualsiasi livello, valorizzando le risorse di tutti per ricavare preziosi contributi e raggiungere intuizioni creative grazie allo scambio dialogico.
Il secondo aspetto caratterizzante del Design Thinking è un approccio guidato dalla centralità dell’esperienza dell’utente, o meglio degli utenti, rappresentati per categoria omogenea nelle cosiddette personas. Il Design Thinking insegna ad essere empatici, capendo a cosa l’utente dà veramente importanza e quindi individuando il vero valore aggiunto di un prodotto o servizio.
Questo è il punto di partenza di un approccio metodologico fortemente orientato al risultato. Il Design Thinking combina insieme ciò che è desiderabile dal punto di vista umano, ciò che è fattibile dal punto di vista tecnologico e ciò che è sostenibile dal punto di vista economico.

COME SI APPLICA?

Il Design Thinking prevede una progettazione suddivisa in tre fasi consequenziali e iterative: ricerca, ideazione, test e implementazione.
La ricerca serve a conoscere l’utente ed empatizzare con le sue necessità; essa permette di comprenderne le richieste e, al contempo, di scoprire le opportunità di progetto. Le modalità di realizzazione dipendono dal tempo a disposizione, dal budget, dalle necessità, e possono comprendere osservazioni sul posto, interviste, questionari, analytics, ovvero varie tecniche utili ad assumere il punto di vista dell'utente.
L’ideazione è la fase che consente di riformulare la domanda iniziale e ripartire da essa per ideare potenziali soluzioni. Le tecniche utilizzate sono il brainstorming, lo sketching, la gamification: modalità intuitive che favoriscono le libere associazioni di idee.
La terza fase infine è la prototipizzazione: mette in discussione l’effettiva validità delle idee migliori, utilizzando dei prototipi abbozzati per testarne con gli utenti l’efficacia. Questo consente di identificare rapidamente quali sono le soluzioni che effettivamente rispondono alle esigenze degli utenti e di perfezionarle, fino a poter consegnare il prodotto funzionante.


QUALI I VANTAGGI DEL DESIGN THINKING?

Il Design Thinking porta le aziende ad avere soluzioni estremamente personalizzate e non replicabili. Migliora la capacità di prendere decisioni, crea una cultura di innovazione, riduce i costi e crea un ambiente positivo e proattivo.


PER CHI? ANCHE PER TE!

Da Deutsche Bank a Nintendo, da Coca Cola a Philips, da Greenpeace a Vodafone, da Auchan a General Electric, sono solo alcune delle aziende “famose” che utilizzando il Design Thinking da diversi anni, ma ve ne sono molte altre, molto meno famose, che lo utilizzano da tempo con la stessa convinzione. In Italia vi è un interesse crescente verso l’adozione di metodologie Design Thinking, soprattutto all’interno dell’Industria 4.0.

Se vuoi saperne di più del Design Thinking e scoprire come può essere utile per la tua impresa, scopri il nostro corso sul Design Thinking per il Web all’interno dell’ IA Executive Program.

+ MAGAZINE

+ NEWSLETTER

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI.

InfiniteArea S.r.l. con sede in via San Gaetano, 113/A, a Montebelluna, 31044 (TV) in qualità di titolare del trattamento dei suoi dati personali (di seguito “Titolare”), rilascia la presente informativa all’Interessato nel rispetto della disciplina europea e italiana in materia di protezione dei dati personali. La presente informativa integra la policy di navigazione del sito web, allo scopo di illustrare all’Utente come il Titolare tratterà nello specifico i dati inseriti nel presente form di contatto: si invita pertanto a prendere visione della nostra privacy policy https://infinitearea.com/privacy-policy/ Finalità e base giuridica del trattamento Se si iscriverà al presente servizio, InfiniteArea S.r.l. tratterà i dati personali raccolti per inviare via e-mail la newsletter contenente informazioni sui propri prodotti o servizi, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali parteciperà. La base giuridica consiste nella necessità per la suddetta finalità. Periodo di conservazione dei dati Il Titolare tratterà i dati sino alla cessazione del servizio o all’eventuale richiesta di disiscrizione, se precedente. Natura del conferimento dei dati e conseguenze in caso di rifiuto Il conferimento dei dati è facoltativo, ma il rifiuto di comunicarli comporta l’impossibilità di iscriversi al presente servizio. Ambito di comunicazione dei dati e categorie di destinatari Il Titolare non diffonderà i dati, che saranno comunicati esclusivamente a figure interne autorizzate al trattamento in ragione delle rispettive mansioni, nonché a professionisti, società o altri terzi che svolgono attività in outsourcing e che sono quindi nominati responsabili del trattamento con apposito contratto o altro atto giuridico. Trasferimento dati verso un Paese terzo e/o un’organizzazione internazionale I dati personali non saranno oggetto di trasferimento né verso Paesi terzi non europei né verso organizzazioni internazionali. Diritti degli interessati L’Interessato ha il diritto di effettuare la disiscrizione dal presente servizio in qualsiasi momento e potrà altresì chiedere al Titolare di accedere ai propri dati personali e di rettificarli se inesatti, di cancellarli o limitarne il trattamento se ne ricorrono i presupposti, nonché di ottenerne la portabilità. Per esercitare i propri diritti, l’Interessato può utilizzare il modulo disponibile qui e inoltrarlo al Titolare al seguente recapito: privacy@infinitearea.com L’Interessato ha anche il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente in materia, Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).