2018: L'ANNO DELLA
SOCIAL ENTERPRISE

Come la tecnologia sta modellando le priorità nella gestione del Capitale Umano? Da pochi giorni Deloitte ha pubblicato il Report “Global Human Capital Trends 2018”, il più ampio sondaggio al mondo dedicato ai cambiamenti che la trasformazione digitale e industriale sta apportando nei diversi settori del mondo del lavoro (11.000 intervistati in 30 Paesi). Una ricerca che sottolinea l’importanza di cambiare i modelli di gestione aziendale, passando attraverso una nuova valorizzazione del capitale umano.

IMPRESE E RESPONSABILITA' SOCIALE

Un primo aspetto è la maggior consapevolezza del ruolo attivo delle aziende nel sociale, sia verso l’esterno che verso i propri dipendenti. Il 77% degli intervistati ha indicato il recupero della “cittadinanza” delle aziende come un trend importante o molto importante. Questo dato conferma un’indagine 2017 sui Millennials che sottolineava come il 76% percepisca nel proprio business un importante impatto sociale positivo.

 

RIQUALIFICAZIONE DELLA FORZA LAVORO PIU' ANZIANA

In questo contesto, un tema collegato è la responsabilità delle aziende verso i lavoratori più anziani. Il 49% degli intervistati dichiara che la propria azienda non sta facendo abbastanza per riqualificare la forza lavoro che sta invecchiando e il 15% che i lavoratori più anziani sono visti come un impedimento alla crescita dei talenti. La formazione dunque diventa un tema importante per le aziende che vogliono sfruttare l’esperienza e la conoscenza aziendale della forza lavoro più anziana.

 

AUTOMAZIONE E CAPITALE UMANO: NUOVI MODELLI DI COMPETENZE E DI CARRIERA

Nel 2018 molte aziende hanno iniziato a considerare l’impatto dell’automazione sul proprio personale: più di 4 aziende su 10 ritiene che l’impatto sarà importante e il 61% delle imprese sta ridisegnando le mansioni in una logica di utilizzo di intelligenza artificiale e robotica.
In questo contesto, le aziende percepiscono come obsoleti i tradizionali modelli di carriera. Il 47% degli intervistati considera molto importante la costruzione di nuovi modelli di competenze, tuttavia oltre il 54% non possiede programmi in grado di sviluppare le competenze del futuro e solo il 18% ritiene di fornire ai propri dipendenti opportunità di formazione adeguate.

 

MOTIVAZIONE E MIGLIORAMENTO DELLA PRODUTTIVITA'

Oltre ad investire nello sviluppo professionale le aziende devono anche riconsiderare il modo in cui investono sulla vita personale dei propri dipendenti. Il 43% degli intervistati afferma che il benessere dei lavoratori sostiene la missione aziendale, il 60% che migliora la fidelizzazione e il 61% che migliora la produttività e la performance aziendale. Tuttavia solo il 3% delle aziende pensa che le proprie politiche siano efficaci nel motivare i talenti.

 

SFRUTTARE LA TECNOLOGIA PER UNA CRESCITA SOSTENIBILE

Intelligenza Artificiale, robotica, automazione e people analytics: il 72% delle aziende ritiene che queste competenze siano strategiche per aumentare la produttività ma solo il 31% si sente pronto ad affrontarle.

 

NUOVI MODELLI DI LEADERSHIP

Per l’85% degli intervistati è necessaria una maggiore collaborazione del top management per permettere alle aziende di affrontare al meglio problemi sempre più complessi. Le aziende in cui i top manager collaborano regolarmente hanno un terzo in più di probabilità di crescere rispetto a quelle in cui la leadership opera all’interno di silos chiusi. Nonostante questo, il 73% delle organizzazioni afferma che i propri dirigenti non collaborano regolarmente fra loro.

 

SOFT SKILL E SOCIAL COLLABORATION

Emergono nuove skill per riuscire nel lavoro: problem-solving complesso (63%), abilità cognitive (55%) e abilità sociali (52%).
Il 70% degli intervistati ritiene che i lavoratori trascorreranno sempre più tempo sulle piattaforme di collaborazione e il 47% delle organizzazioni cita la produttività della forza lavoro iperconnessa come una questione molto importante.

 

DALLE CARRIERE ALLE ESPERIENZE

Nel 2018, le carriere non sono più strettamente definite dalle competenze tradizionali ma dalle esperienze e l'agilità di apprendimento. La continua trasformazione del lavoro, la necessità che le persone e le organizzazioni aggiornino costantemente la loro offerta richiedono nuovi approcci all'apprendimento e alla progettazione del lavoro.

 

PREPARARSI AL CAMBIAMENTO

InfiniteArea sostiene nuovi modelli di leadership e di collaborazione basati sulla valorizzazione delle soft skill, per migliorare la competitività aziendale e cogliere le opportunità di cambiamento. Attraverso gli IA Executive Program offre percorsi interattivi e esperienziali per:

  • Imparare a prendere decisioni più consapevoli usando il pensiero creativo e il lavoro di gruppo con il Design Thinking.
  • Valorizzare il capitale umano mantenendo alta la leadership e la motivazione con il Lean Management.
  • Creare e strutturare processi di innovazione in modo snello con la Metodologia SPEED.

+ MAGAZINE

+ NEWSLETTER

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI.

Infinite Area S.r.l. con sede in via San Gaetano, 113/A, a Montebelluna, 31044 (TV) in qualità di titolare del trattamento dei suoi dati personali (di seguito “Titolare”), rilascia la presente informativa all’Interessato nel rispetto della disciplina europea e italiana in materia di protezione dei dati personali. La presente informativa integra la policy di navigazione del sito web, allo scopo di illustrare all’Utente come il Titolare tratterà nello specifico i dati inseriti nel presente form di contatto: si invita pertanto a prendere visione della nostra privacy policy https://infinitearea.com/privacy-policy/ Finalità e base giuridica del trattamento Se si iscriverà al presente servizio, Infinite Area S.r.l. tratterà i dati personali raccolti per inviare via e-mail la newsletter contenente informazioni sui propri prodotti o servizi, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali parteciperà. La base giuridica consiste nella necessità per la suddetta finalità. Periodo di conservazione dei dati Il Titolare tratterà i dati sino alla cessazione del servizio o all’eventuale richiesta di disiscrizione, se precedente. Natura del conferimento dei dati e conseguenze in caso di rifiuto Il conferimento dei dati è facoltativo, ma il rifiuto di comunicarli comporta l’impossibilità di iscriversi al presente servizio. Ambito di comunicazione dei dati e categorie di destinatari Il Titolare non diffonderà i dati, che saranno comunicati esclusivamente a figure interne autorizzate al trattamento in ragione delle rispettive mansioni, nonché a professionisti, società o altri terzi che svolgono attività in outsourcing e che sono quindi nominati responsabili del trattamento con apposito contratto o altro atto giuridico. Trasferimento dati verso un Paese terzo e/o un’organizzazione internazionale I dati personali non saranno oggetto di trasferimento né verso Paesi terzi non europei né verso organizzazioni internazionali. Diritti degli interessati L’Interessato ha il diritto di effettuare la disiscrizione dal presente servizio in qualsiasi momento e potrà altresì chiedere al Titolare di accedere ai propri dati personali e di rettificarli se inesatti, di cancellarli o limitarne il trattamento se ne ricorrono i presupposti, nonché di ottenerne la portabilità. Per esercitare i propri diritti, l’Interessato può utilizzare il modulo disponibile qui e inoltrarlo al Titolare al seguente recapito: privacy@infinitearea.com L’Interessato ha anche il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente in materia, Garante per la protezione dei dati personali (www.garanteprivacy.it).

Presa visione della sopra esposta informativa, chiedo di essere iscritto al servizio di Newsletter di Infinite Area S.r.l. contenente informazioni sui prodotti o servizi di quest’ultima, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali la stessa parteciperà